HANDSOME JACK (Get Humble) ☻☻☻☻

Necessità di sostare, di guardarsi attorno, vedere se per caso ci sia qualche indicazione, qualche sintomo per la possibile correzione di una rotta orientata nel classic rock.
Nel mondo degli Handsome Jack tutto è mobile, suscettibile di trasforma...
Nr° Letture 105
DISCO DEL MESE
NEIL YOUNG & CRAZY HORSE (Barn) ☻☻☻☻

Neil Young si aggira per casa, una musica di confine si fa spazio in Song Of The Seasons, l’armonica e le immagini che si sfuggono e amano in un percorso che fa esistere la carne, la fisicità dei corpi e quella di una memoria del rock sulla q...
Nr° Letture 74
KOMODOR (Nasty Habits) ☻☻☻☻

Bretagna vista USA, i Komodor cavalcano una sorta di “ortodossia visionaria” del classic rock, cioè una instancabile, spesso rozza, ma spregiudicata verifica metropolitana, tanto carica di energia, quanto ferreo è lo stile chitarristico entro cui si...
Nr° Letture 91
ENDLESS BOOGIE (Admonitions) ☻☻☻☻

Giro libero delle chitarre che copre l’arco di 2 anni e 2 sessioni, nella tranquillità di un arcipelago vista Stoccolma e nel recente studio di Brooklyn.
Paul Major, Jesper Eklow e Matt Sweeney si calano in un limbo chitarristico che si accende e si propaga ...
Nr° Letture 220
DISCO DEL MESE
ANDREAS DIEHLMANN BAND (Them Chains) ☻☻☻☻

Continuano a piacere le Figure in un paesaggio che Andreas Diehlmann crea nel blues/rock, lo percorre abitualmente, e al quale ostiniamo ad adattarci.
Them Chains, la ficcante bellezza della Title-track, è semplice e diretta, ci porta in luoghi dove g...
Nr° Letture 145
DISCO DEL MESE
GOV'T MULE (Heavy Load Blues-Deluxe Edition) ☻☻☻☻

Il blues marcato Gov’t Mule.
Heavy Load Blues nella versione Deluxe, omaggia il passato, quello spirito tradizionale (Blues Before Sunrise, la deliziosa impennata chitarristica di Hole In My Soul), a Warren Haynes interessava dare al lor...
Nr° Letture 135
RUMBOAT CHILI ☻☻☻

Rumboat Chili si dimena in aperto contrasto con la maestosità del paesaggio che il quotidiano offre alle nostre orecchie, i Rumboat Chili ne negano l'estensione e l'ampiezza per cercarne, dentro al classic rock, un corrispettivo esistenziale.
Non c'è ...
Nr° Letture 126
L.R. MARSH (Inside Outlines) ☻☻☻☻

Potente, muscolare, percussioni e chitarre elettriche sembrano sottratti della loro stessa pesantezza materica, sovraesposti o sottoesposti dall'irradiazione della luce donata dall’australiano L.R. Marsh.
Si mostrano un po' come ombre cinesi, come sa...
Nr° Letture 132
CIRCLE OF MUD ☻☻☻

Gino Monachello dona impulsi rock e sprazzi blues ai Circle of Mud, assume un valore centripeto e fonda una centralità con il vocalist Flo Bauer, rimanendo comunque in questo suo situare, una ferrea presenza dalla vibrante Free Me from the Devil...
Nr° Letture 129
RECORD COMPANY (Play Loud) ☻☻☻☻

Il suono si espande, viene ribaltato all’occorrenza nella stile inconfondibile dei Record Company.
Vampate calde dal Sud Americano si mischiano tra blues/rock & soul music, e non è certo una novità quando si mescolano nelle lineari movenze di Neve...
Nr° Letture 126
COLIN LINDEN (bLOW) ☻☻☻☻

Colin Linden e il blues.
Una lunga serie di incontri avviati dall’infanzia col suo idolo Howlin’ Wolf, ma bLOW è il suo primo disco elettrico, le influenze sono tante, 4 Cars, Until the Heat Leaves Town e Ain't No Shame da...
Nr° Letture 130
BOOGIE BEASTS (Love Me Some) ☻☻☻☻

Boogie Beasts, ovvero energia, mississippi delta blues, armonica e una ‘new entry’ alla chitarra, Patrick Louis, a cambiare carte su una tavola ben apparecchiata coi 2 album precedenti.
Per il gruppo belga è vitale una ricerca di esterno, ossia di spa...
Nr° Letture 130
FREAKY BUDS (Hard Days, Fuzzy Nights) ☻☻☻☻

Trascorsi di vita turbolenti spronano i Freaky Buds, una condizione che muta le cose, la accostano a Hard Days, Fuzzy Nights, accompagnata nel suo tragitto dalle onde del delta blues, e niente di più.
I quattro ragazzi francesi, di Nantes, si incammin...
Nr° Letture 129
SWAMP STOMPERS ☻☻☻☻

Un senso di immobilità, di chiusura, è nell'aria per la scelta iniziale di un delta blues opaco e ripetitivo, si deposita sulle cose e le storie degli Swamp Stompers, restituendoci un universo alquanto arzillo, con molte vie di fuga.
I colori del blu...
Nr° Letture 121
VEGABONDS (Sinners and Saints) ☻☻☻

Il rock è parte della tappezzeria nella parete in fondo di Sinners and Saints, per i Vegabonds dall’Alabama, USA, un eco profondo sudista e insistente (anche se arriva a tratti), ed è lì che brani come Colorado Evergreen, Juke and Jive e ...
Nr° Letture 125
JAMIE THYER (Excelsior!) ☻☻☻

Calore, come quello liberato dai bei vinili anni ’70, effetto che il chitarrista Jamie Thyer sa come mettere ‘a fuoco’ col blues-rock, deformarlo e guardarlo da lontano con amore.
Excelsior! ha sentimenti e sensazioni da comunicare e riesce ad andar...
Nr° Letture 138
ROBERT JON & THE WRECK (Shine a Light on Me Brother) ☻☻☻☻

Mai quella strana sensazione, di quelle che a metà percorso tutto sembra già concluso, con Robert Jon & The Wreck non si riesce a definirla, sarà che sono in continuo movimento, ma seguendo la scia pandemica prendono la spinta a continuare, ad andare a...
Nr° Letture 220
DISCO DEL MESE
WILLIE NILE (The Day The Earth Stood Still) ☻☻☻☻

A New York City c’è vita, sempre, con Willie Nile.
Pende dalla parte dell'esistenza proprio quando questa si preparava ad abbandonarci, si riflette nello scoppiettante uno-due di The Day the Earth Stood Still (titolo nel ricordo di uno sci-fi ...
Nr° Letture 153
DISCO DEL MESE
RED DRESS AMY (Otherwise Peaceful) ☻☻☻☻

Il rock è fatto così. Chiunque vi avverte ciò che vuole.
L’identità del trio americano di Charlotte non si sottrae a quest0 marchio e i Red Dress Amy se lo cuciono addosso con naturalezza.
Let Me In Or Let Me Go apre a un fronte vorticoso, l...
Nr° Letture 143
SAMANTHA FISH (Faster) ☻☻☻

L’attenzione sul blues di Samantha Fish è mutevole, si sa, e anche in Faster si nota.
Le influenze crescono senza snaturarlo troppo, come le figure umane di Faster, i ficcanti acuti alla chitarra non sono spunzoni di superficie capitati lì per ...
Nr° Letture 143
SETH LEE JONES (Flathead) ☻☻☻

Da Tulsa, Oklahoma, la maestria alla slide guitar di Seth Lee Jones, si cala nelle viscere del blues e libera l’energia dal Mississippi nel rispetto della tradizione con una lunga serie di covers che solcano Flathead.
Un percorso che è molto di...
Nr° Letture 161
TROY REDFERN (The Fire Cosmic) ☻☻☻☻

Troy Redfern e la chitarra, inscindibili, anche in The Fire Cosmic, si specchia nella sua vita, la subisce con una certa voluttà e, cosa importante, si sporca le mani con essa.
Rock e energia si liberano da Ghosts all'interno di immag...
Nr° Letture 194
DISCO DEL MESE
SWEET CRISIS (Tricks On My Mind) ☻☻☻☻

La sacra tradizione del classic rock in uno scenario british, la band dei Sweet Crisis ne mette in discussioni i confini pre-ordinati, sul superamento degli stili adottati ci sarebbe da discutere ma a guardare la realtà del rock, osservarla nei suoi st...
Nr° Letture 140
STEVE MARRINER (Hope Dies Last) ☻☻☻☻

Canadese, Steve Marriner mastica blues (lo conosciamo bene coi MonkeyJunk), eccolo al secondo disco solista lontano 14 anni dal precedente, ma il tempo non fa sorprese in negativo.
La strada più breve per raggiunge...
Nr° Letture 136
GHOST HOUNDS (A Little Calamity) ☻☻☻

I Ghost Hounds combattono il tempo da una ventina di anni, il chitarrista Thomas Tull riforma la band nel 2018 e insieme alla voce di Tré Nation e l’altra chitarra di Johnny Baab, ritrovano la strada maestra. Quale?
Il classic rock, quello che impazza...
Nr° Letture 139
WALLFLOWERS (Exit Wounds) ☻☻☻

Wallflowers, ovvero il frontman Jakob Dylan, i tempi cambiano come i musicisti, ma Lui resta e come la realtà, non è facilmente malleabile, e che, parafrasando Aristotele, ha tutto il carattere dell'irriducibilità rispetto a qualsiasi strumento che la ...
Nr° Letture 146
DIRTY DAVE OSTI (Retro-Sonic Blues Train) ☻☻☻☻

Sesto infuocato disco per Dirty Dave Osti.
Blues/rock chitarristico, un brand anni ’70 a cui resta affezionato e Noi con Lui, perché Retro-Sonic Blues Train finisce, in qualche modo, per creare una geografia tutta personale, uno spazio nel quale, noi ...
Nr° Letture 238
DISCO DEL MESE
BETTY HARTMANN & THE KOZMIC EXPERIENCE (Crime Scene Earth) ☻☻☻☻

Cultura, politica e filosofia hippie spingono sul blues/rock dei tedeschi Betty Hartmann & The Kozmic Experience.
Le melodie hanno forte impronte negli anni ‘60/’70, la jam chitarristica sbuca di continuo, parte con gli accattivanti e passionali 8 mi...
Nr° Letture 163
BISHOP GUNN (Gypsy Cadillac) ☻☻☻☻

Brani registrati prima del 2019, poi uno stop forzato per problemi mai chiariti nella band dei Bishop Gunn, aggiungiamo la pandemia e il resto è storia recente.
Gypsy Cadillac segue il debutto del 2018, Natchez, e una improvvisa salita nell’oli...
Nr° Letture 165
MAGNOLIA MOON (II) ☻☻☻☻

II si erge sulle fondamenta del classic rock, lì dove la chitarra elettrica è libera di spaziare, dove regna incostrastata (un assaggio nel cuore di The Hell I Designed), il quartetto dei Magnolia Moon capitanato da Zach Horton (voce e ch...
Nr° Letture 166
J LEE AND THE HOODOO SKULLS (Beggar's Soul) ☻☻☻

Blues e rock dalla City, J Lee and the Hoodoo Skulls si muovono al suo interno in uno spazio radicalmente diverso rispetto a quello monodimensionale dello stile british, da Baby Blue a una spumeggiante Come Home, Beggar's Soul si distanzi...
Nr° Letture 158
MIKE ZITO (Resurrection) ☻☻☻☻

È col blues/rock che Mike Zito acquista le ali, che i confini materiali dello spazio scenico di Resurrection si rafforzano.
Mike Zito che attacca con una bella cover di JJ Cale, I’ll Make Love To You con un sax a chiudere, ma lo sfondo tocca a...
Nr° Letture 201
DISCO DEL MESE
ROSE CITY BAND (Earth Trip) ☻☻☻☻

Torna come il vento la Rose City Band, ma Ripley Johnson sa
sempre qual'è il suo posto.
Mentre la malinconia e la meditazione colorano Earth Trip, le chitarre esplorano un altro viaggio da/verso la West Coast, tra le riconnessioni alla sempli...
Nr° Letture 220
DISCO DEL MESE
SUPERDOWNHOME (No Balls, No Blues Chips) ☻☻☻☻

No Balls, No Blues Chips funziona a meraviglia nel dissertare a ventaglio sul rock&blues del sud americano.
Henry Sauda (voce, cigar box) e Beppe Facchetti (percussioni) si muovono come in film a bianco e nero, non visto come una questione di economia ma per...
Nr° Letture 158
NO MORE WINTERS (Sedentary Nomads) ☻☻☻

No More Winters è un duo francese chitarra/voce e batteria/tastiere intriso di blues/rock e sentimento folk.
Un ep nella scorsa primavera da apripista a Sedentary Nomads, un diario di viaggio in Portogallo che esterna amore a donare nuovo spessore art...
Nr° Letture 161
CEDRIC BURNSIDE (I Be Trying) ☻☻☻☻

Memphis, 3 giorni nel cuore del Mississippi Hill Country blues con una scrittura piena di per sé, mai complicata dalla rete di riferimenti, giudizi, confronti, scavi, nonché interpretazioni e simili sovrapposizioni alla sua vita.
Cedric Burnside apre ...
Nr° Letture 232
DISCO DEL MESE
ERIC JOHANSON (Covered Tracks Vol. 2) ☻☻☻☻

Seconda parte, altro tragitto da seguire, non ci sono nuovi capitoli da scrivere ma solo vecchi capitoli da aggiornare.
Eric Johanson fa pesare il carico della sua storia e della sua memoria scavando con energie proprie nel blues acustico anche in Cov...
Nr° Letture 230
BRAD GILLIES (Mailman) ☻☻☻

‘One Man Band’ maturato intorno al Mississippi swamp & delta blues, l’australiano Brad Gillies usa la chitarra per lavare tutto Mailman e disossarne il corpo, consegnandocelo come oggetto cangiante, come sostanza instabile fin dalla bellezza sprigionat...
Nr° Letture 177
BILLY F GIBBONS (Hardware) ☻☻☻☻

Non siamo in Texas, ma nel Joshua Tree Desert, tra le dune della California con cactus e serpenti a sonagli, Billy F Gibbons (al terzo disco solista), gli adagia Hardware e il rock.
Un disco così ricco e profondo che non si arriva ad abbraccia...
Nr° Letture 202
DISCO DEL MESE
BLACK RIVER DELTA (Shakin') ☻☻☻☻

La band svedese torna a lavorare con circospezione, direi, per il blues/rock sponda Delta Mississippi, e quando lo fa lascia un'orma.
Shakin’ è il terzo disco di Erik Jacobs (voce e chitarra) e Pontus Ohlsson (chitarra e armonica), guidano il quartet...
Nr° Letture 170
BLACK KEYS (Delta Kream) ☻☻☻☻

La cosa migliore che potessero fare per festeggiare la loro terza decade insieme, un tributo al Mississippi Delta Blues.
I Black Keys (Dan Auerbach e Patrick Carney) con una manciata di covers nel segno di Junior Kimbrough, il resto a R.L. Burnside, m...
Nr° Letture 201
ERIC JOHANSON (Covered Tracks Vol. 1) ☻☻☻☻

Nella casa di New Orleans, Eric Johanson e una manciata di cover da interpretare, ma lungi dal limitarsi a registrare la realtà davanti a sé, la provoca e la ricrea.
Per dare un’idea del percorso di Covered Tracks Vol. 1 vien da associarlo all’apertur...
Nr° Letture 263
DISCO DEL MESE
REVEREND PEYTON'S BIG DAMN BAND (Dance Songs For Hard Times) ☻☻☻☻

Nel periodo della pandemia, mentre il ceto politico resta in stato di catalessi, la musica per tutto ciò che ci ha dato e ancora ci da, ci salva dalla difficoltà a vivere questi tempi difficili.
Reverend Peyton's Big Damn Band arriva a spronarci ad u...
Nr° Letture 220
DISCO DEL MESE
HEAVY FEATHER (Mountain of Sugar) ☻☻☻☻

La blues singer Lisa Lystam al secondo disco coi Heavy Feather, ha scelto di rendere il passato baricentro del futuro, un ugola infuocata ad “azione sentimentale” per come si prenderebbe il cuore in mano per un ideale ancora vivo ed espressivo, il clas...
Nr° Letture 202
DEAD MEADOW (Live From the Pillars of God. Levitation Sessions) ☻☻☻☻

Tra le Montagne di San Bernardino, California, Mozumdar, guru indiano, negli anni '20 costruì un tempio all'aperto circondato da giganteschi pilastri di pietra e un'enorme croce, l'anfiteatro Pillars of God.
Questo lo scenario scelto dal trio leggendario di ...
Nr° Letture 292
DISCO DEL MESE
ALLY VENABLE (Heart of Fire) ☻☻☻☻

Heart Of Fire è una luce nell’oscurità in questi tempi difficili, “la vita non è un mucchio di insignificanti e ironiche rovine” (pessimismo Pasoliniano) ma si inizia a combattere da Heart of Fire.
La chitarra si muove nelle asprezze del paesa...
Nr° Letture 207
BLACK CROWES (Shake Your Money Maker 30th Anniversary) ☻☻☻☻☻

I fratelli Chris e Rich Robinson e il trentennale del debutto Shake Your Money Maker.
Realizzato nel 1990, torna rimasterizzato in tutta la sua carica di rock and roll e si presenta come in un viaggio al mare dove è “ovvio” che vedremo il mare, eppur...
Nr° Letture 313
DISCO DEL MESE
DEWOLFF (Wolffpack) ☻☻☻☻

Wolffpack non è altro che il seguito delle Tascam Tapes dello scorso anno e una diretta conseguenza di una scaletta, scelta con i propri fans, dopo la pubblicazione di nuovi brani scaglionati in un paio di settimane sul Web.
Nel bunker olandese di Utr...
Nr° Letture 265
DISCO DEL MESE
GHALIA VOLT (One Woman Band) ☻☻☻☻

Sarà per l’isolamento forzato da pandemia, ma la belga Ghalia Volt anche da sola, trova il bandolo della matassa.
In One Woman Band, con la slide/cigar box guitar e il piede a calciare le percussioni, ci accompagna in un labirinto di emozioni in cui ...
Nr° Letture 220
ROBBERT DUIJF (Dangerous Mood) ☻☻☻

Un album alle spalle in duo con l’armonicista Guido Brasse del 2017, dopo due anni la scelta solista, un buon riscontro nella sua terra natia, l’Olanda, al Dutch Blues Challenge che lo porta a Memphis al round internazionale con un piazzamento in semifinale....
Nr° Letture 214
SOUL THRIVERS (You Better Watch) ☻☻☻☻

In Germania nasce un trio: la vocalist inglese di origini giamaicane e indiane, Dvora Davis, l'armonicista e batterista polacco, Adam Sikora e il batterista franco-americano Nick Morrison, insieme provvedono a rendere abitabile l'orizzonte di senso che ci è a...
Nr° Letture 362
DISCO DEL MESE
BRANDON MILLER (Virtue and Vice) ☻☻☻☻

Brandon Miller è uno di quei musicisti in grado di percepire, con e nell'immagine della chitarra, il respiro vero del mondo, di “mettere in scena” le irrequietezze dell'esistere e di riprodurre le urgenze della storia del rock.
Nei 2 dischi alle spal...
Nr° Letture 271
ETHAN BURNS & The RAGGED JUBILEE (Electric Mental State) ☻☻☻☻

Anno dai due volti per Ethan Burns.
All’ottimo disco solista immerso nella ballata tra folk e alt.country, la serie in 5 singoli pubblicati a intervalli di tempi con la band dei Ragged Jubilee.
Completano un percorso e confluiscono in Electric Mental Stat...
Nr° Letture 262
DISCO DEL MESE
SPYRALS (Same Old Line) ☻☻☻☻

Los Angeles, la nuova vita di Jeff Lewis e degli Spyrals farà breccia alla svelta nel cuore degli amanti del rock ‘n roll.
Same Old Line fa bene in conti in tasca e attacca i nostri sentimenti e le nostre viscere col contrasto tra armonica e chitarra ...
Nr° Letture 274
SCOTT H. BIRAM (Fever Dreams) ☻☻☻☻

Il ‘One man band’ Scott H. Biram (suona chitarre, tastiere e percussioni) con Fever Dreams porta a quota 12 il conto degli album.
La ricetta di blues/rock e ballate roots è ancora vincente, non tradisce uno spirito errante, da pioniere in terra d’America ch...
Nr° Letture 235
HIGHWATER (Mother Nature) ☻☻☻

Svedesi, suonano un classic rock macchiato dal blues dal 2017, e sarà che non hanno la presunzione d'inscriverlo in uno spazio vergine targato anni ’70, riescono a creare un degno ascolto in Mother Nature.
Da Good Times a Falling (In Love Ag...
Nr° Letture 219
JOSH TESKEY & ASH GRUNWALD (Push The Blues Away) ☻☻☻☻

C'è il respiro del blues, della terra d’Australia in Push the Blues Away e lì, sotto quei cieli, si sono incontrati Josh Teskey (dei Teskey Brothers) e il chitarrista Ash Grunwald per incrociare percorsi, sorprese, sentimenti, rivelazioni.
Un d...
Nr° Letture 364
DISCO DEL MESE
TINY LEGS TIM (Call Us When It's Over) ☻☻☻☻

Causa restrizioni pandemiche per il Covid-19, il mondo conosce il Lockdown, l’isolamento.
Belgio, Tiny Legs Tim (aka Tim De Graeve) decide di prenotare uno studio di registrazione per un week-end e incide un Ep che è un vero e proprio disco, Call Us When ...
Nr° Letture 246
STEVE HILL (Desert Trip) ☻☻☻☻

Lancette all’indietro, 2016, il chitarrista canadese Steve Hill e un viaggio con amici in California aspettando il Festival di Coachella.
Segnano il futuro tanto da decidere di affittare un camper e continuare il giro, per altre 3 settimane.
Desert Trip<...
Nr° Letture 259
JEREMIAH JOHNSON (Unemployed Highly Annoyed) ☻☻☻

Jeremiah Johnson dal Texas al Mississippi, chitarrista coi fiocchi, pubblica un secondo disco nel corso di quest’anno.
In Unemployed Highly Annoyed rock e blues sono speculari, vivono sotto i piedi e sulle dita di Jeremiah Johnson, la sua è una chita...
Nr° Letture 251
ARTUR MENEZES (Fading Away) ☻☻☻

Artur Menezes al secondo disco in terra Americana, un viaggio in parallelo con quello della chitarra nel tempo del blues/rock.
Mostra le prime decise fratture in Fading Away, un disco che sa trasformare i suoi spazi e i tempi di partenza in una origi...
Nr° Letture 256
DIRTY STREETS (Rough and Tumble) ☻☻☻☻

Rough and Tumble, classic rock anni ’70.
Vi accoglie e si lascia vivere con una cordialità, freschezza e libertà formale da renderlo appetibile anche se 8 dei 10 brani sono stati incisi nei dischi precedenti, il trio dei Dirty Streets le (ri)abbraccia...
Nr° Letture 294
BRUCE SPRINGSTEEN (Letter To You) ☻☻☻☻

Bruce Springsteen torna al passato.
Lo ritrova, aiuta a tirar su un immagine appannata dagli ultimi dischi.
Le chitarre danno avvisaglie in Letter to You, piccoli sommovimenti del cuore ‘springsteeniano’ iniziano a risuonare di tonalità che,...
Nr° Letture 312
JOHN NÉMETH (Stronger Than Strong) ☻☻☻☻

Nato nell’Idaho, ma da quando ha scelto Memphis, Tennessee, John Németh ha incanalato premi come artista Blues e dischi intriganti (Feelin’ Freaky, sotto la produzione di Luther Dickinson).
Stronger Than Strong è il decimo disco, un viaggio che inizi...
Nr° Letture 250
JESSE REDWING (Light My Way) ☻☻☻

Sydney, Australia.
Jesse Redwing si muove su varianti del blues accese e chitarristiche, Light My Way ha dentro dei germi strani che lo fanno essere tutto il contrario di quello che appare.
Quel tempo preso dal R&B non rischia di elidersi nell'uno ...
Nr° Letture 283
ERIC JOHANSON (Below Sea Level) ☻☻☻☻

Primo disco solista per Eric Johanson, solo conferme dal lavoro alla chitarra: ha dimensioni che travalicano la consuetudine, deborda in misura ancora maggiore, e ciò comporta che qualsiasi avvicinamento a Below Sea Level segua un lungo, ruvido,...
Nr° Letture 292
ANTHONY GOMES (Containment Blues) ☻☻☻☻

L’11cesimo disco del blues-rocker canadese esce da schemi prestabiliti, sarà la pandemia a cui si ispira o l’allargare a musicisti da tutto il mondo (Brazile, Svezia, Russia, Venezuela) l’approccio melodico di Anthony Gomes muta spesso e non è sempre u...
Nr° Letture 316
DRIVE-BY TRUCKERS (The New OK) ☻☻☻

Sessione di Memphis ai tempi di The Unraveling.
Da lì si sviluppa con nuove idee (gli eventi politici, sociali e infine con la pandemia della scorsa primavera-estate), The New OK.
Lo stile dei Drive-by Truckers regge, grosso modo, la scena al...
Nr° Letture 276
MAGNOLIA BAYOU (Strange Place) ☻☻☻

Mississippi e sano rock da far crescere tra melodie anni ’70.
‘Un'arte’ che deve continuare ad affermare la sua “moralità” al di là della vita, la quale non ha un senso tanto definitivo (ars longa, vita brevis, è il caso di dirlo).
A queste due dimensioni...
Nr° Letture 316
ENDLESS BOOGIE (The Gathered and Scattered) ☻☻☻☻

Il Covid 19 cambia i programmi degli Endless Boogie.
Tutto si svolge nel tempo perso di un nuovo disco in sospeso, l'attenzione si sofferma sulle sospensioni, sulle attese cariche di tensioni inquiete delle chitarre, libere, senza schemi fissi e lasc...
Nr° Letture 424
DISCO DEL MESE
UNCLE SAL (The American Dream) ☻☻☻☻

Le idee sono chiare, anche al terzo disco, per il quartetto spagnolo degli Uncle Sal.
Rock e blues a stelle a strisce, lì Banker e Soulman, chitarre e voci, conducono The American Dream tra desideri umani, scavati e tentati dal movimento nel co...
Nr° Letture 275
ACID MOON AND THE PREGNANT SUN (Speakin' of the Devil) ☻☻☻☻

Israele.
Difficile a dirsi ascoltando gli Acid Moon And The Pregnant Sun.
Anni ‘60/’70, hippie, chitarre e la jam, classic rock a braccetto con pace, sesso e libertà, eppure parliamo di una terra dai due volti, quella religiosa di Gerusalemme e quel...
Nr° Letture 348
ANDREAS DIEHLMANN BAND (Mercy On Me) ☻☻☻☻

Il blues/rock.
Vetri che si trasformano in superfici da colorare dietro le quali si mostrano sagome umane, quelle della Andreas Dielhmann Band.
Price To Pay inizia a divorarne lo spazio, la chitarra ne sfida il tempo con gesti che ritornano u...
Nr° Letture 355
DISCO DEL MESE
BLUES PILLS (Holy Moly!) ☻☻☻☻

Politica quanto necessario, il resto è espressione degli alti e bassi della vita, Holy Moly! si colloca giusto lì, nello strappo tra l'individuo e la società, con le sue strutture, le sue leggi, i regolamenti, le sane logiche dei codici civili contrapp...
Nr° Letture 280
NICK EARLE & THE RECKLESS HEARTS ☻☻☻

Canadese, Nick Earle, chitarrista e songwriter, dopo aver racimolato in patria diversi premi, si affaccia all’esordio con l’obiettivo chiaro di portarci nella zona, assai popolata e fertile, del rock & blues.
A sentire le raggianti schitarrate di Out of M...
Nr° Letture 275
STEVE SEASICK (Love & Peace) ☻☻☻☻

Steve Seasick produce e scrive Love & Peace alla vecchia maniera, lo mixa su 2 nastri (altro che computer), è come affondare nel passato sapendo di leggere il futuro.
All’11cesimo album guarda ancora al blues del profondo Delta Mississippi, sul quale ...
Nr° Letture 355
DISCO DEL MESE
MANESS BROTHERS (God Bless The Maness Brothers) ☻☻☻☻

Una coppia di fratelli, Jake (batteria) e David (chitarra), in qualche maniera “disturbano” la coerenza superficiale e veloce del sogno americano, quello di God Bless The Maness Brothers è un viaggio alla ricerca della terra promessa, quella dove il di...
Nr° Letture 305
TERRY QUIETT BAND (Truth & Intent) ☻☻☻

Popolari nel Midwest lo erano da tempo, con la presenza di nuovi smaccati elementi nel delta blues, la Terry Quiett Band non avrà che belle sorprese ad aspettarli.
A quel “clima” sembrano a prima vista ricondurre sia Won't Be Burned Twice che <...
Nr° Letture 283
RAY WYLIE HUBBARD (Co-Starring) ☻☻☻☻

Non lasciatevi fuorviare dal titolo, Co-Starring.
Ascoltandolo percepirete qualcosa, come intravedere, improvvisamente, un sottile spiraglio attraverso cui ‘l'opera in questione’ può venir segnata da un percorso interpretativo che dell’album fornisca...
Nr° Letture 379
DISCO DEL MESE
TWO TIMER (Live in the City) ☻☻☻

Un bar di Poznan, Polonia, ma potrebbe essere un qualsiasi locale negli Stati Uniti del Sud.
Luoghi che tolgono il respiro e nei quali se ne specchiano altri per frammenti, quelli registrati in Live in the City, primo disco dal vivo dei Two Timer
Nr° Letture 305
MIKE ZITO (Quarantine Blues) ☻☻☻☻

Il covid-19 annulla il tour europeo, scatta il piano B, Quarantine Blues.
Un paio di settimane per incidere un signor disco di Rock, Lui che ogni tanto parte per una strada traversa e finisce per perdere di vista il nucleo principale, stavolta fa le c...
Nr° Letture 510
DISCO DEL MESE
TROY REDFERN (Island) ☻☻☻

Troy Redfern e il Lockdown, la metafora dell’isolamento lo spinge ad un altro disco (This Raging Heart, nei primi del 20, 20).
Torna il rock, muscolare, allora? No, Island è diverso.
La spinta che sale vorticosa in Doin' Time se...
Nr° Letture 379
LEIF DE LEEUW BAND (Where I'm Heading) ☻☻☻

Leif De Leeuw ama fondere il sound di passati decenni, guida un sestetto, una jam band dove il rock è pieno di sfumature.
Sceglie di dipingere il quadro di Where Where I’m Heading con diversi colori melodici, gli permette di non rinunciare in partenz...
Nr° Letture 378
JUKE JOINT HIGHBALL (She Ain't Here “A Tribute to R.L. Burnside” ) ☻☻☻☻

Robert Lee Burnside nasce in Mississippi, il suo amore per il blues cresce con Fred McDowell che viveva non distante, e naturalmente le influenze di Muddy Waters conosciuto a Chicago, ma le vicissitudini tragiche familiari condizioneranno la sua musica e il r...
Nr° Letture 496
DISCO DEL MESE
DIRTY TRUCKERS (Second Dose) ☻☻☻☻

Una bella spinta nel rock e col sound roots stradaiolo tipico Americano, i Dirty Truckers di Tom Baker e Tad Overbaugh (voci e chitarre) tornano con Second Dose, in perfetta sintonia con l’esordio del 2001, Bush League Romance, perché doveva ess...
Nr° Letture 347
RICHARD DAVIES & THE DISSIDENTS (Human Traffic) ☻☻☻

Richard Davies ha un lungo passato tra collaborazioni (The Pretenders ai Radiohead) e in indie bands dal 1990, ha poi inciso un paio di dischi coi The Snakes, Human Traffic è il primo disco che lo vede suonare, cantare e scrivere e insieme ad amici fid...
Nr° Letture 365
HOME SWEET PSYCHEDELIC (H.S.P) ☻☻☻

Arrivano da San Diego, un trio dal 2010, suono incline alla psichedelia e lo trovano spesso, le chitarre libere di spaziare nell’esordio H.S.P tracciano una rete sottile di ammiccamenti, corpose sottolineature, corsivi, distinguo, riferimenti di indubb...
Nr° Letture 355
ROSE CITY BAND (Summerlong) ☻☻☻☻

Portland e Ripley Johnson non lavorano mai a caso nel progetto Rose City Band.
Il pregevole esordio omonimo trova ancora più raggio d’azione in Summerlong, lo fa con una leggerezza non del tutto sconosciuta ad ascoltare la bellezza dell’inizia...
Nr° Letture 469
DISCO DEL MESE
SYLVIA ROSE NOVAK (Bad Luck) ☻☻☻☻

Sylvia Rose Novak, quattro dischi in 6 anni, di cose e conseguenti trasformazioni ne sono accadute, per certi versi una maturazione.
Un percorso nello spazio del rock ed una essenza country da non trascurare, le chitarre devono vibrare in Dallas
Nr° Letture 349
BIG DADDY'S BREAKFAST VOODOO (The Black Cat Bone Spell) ☻☻☻

Da Amsterdam, i Big Daddy’s Breakfast Voodoo si infilano in un punk/blues capace di mostrare alti stordimenti, vorticosi, più interni al quadro di un ruvido suono tra swamp&delta, l’idea la sviluppano negli 8 minuti di Hobo with a Shotglass.
Un...
Nr° Letture 465
ROBERT JON & THE WRECK (Last Light on the Highway) ☻☻☻☻

Last Light on the Highway è un ulteriore scommessa vinta dai Robert Jon & The Wreck.
Penetra con abilità e desiderio un luogo, il rock, e i suoi dintorni (sfondi sudisti e R&B) in un arco di tempo limitato che dà ancor più compattezza a Last L...
Nr° Letture 396
DISCO DEL MESE
CW AYON (What They Say) ☻☻☻☻

Lo stile di Cooper “C.W.” Ayon tende a controbilanciarsi tra la matrice dell’Hill Country Blues e nei suoi sentimenti, un ‘one man band’ del New Mexico (nativo americano, il padre è un Cheyenne) al nono disco, What They Say mixa 6 nuovi brani e ...
Nr° Letture 416
DISCO DEL MESE
WILLIE NILE (New York At Night) ☻☻☻☻

New York City, atto d’amore per Willie Nile da 40 anni, anche al 13° disco, fonte d’ispirazione che ha un merito anche in New York At Night per il modo in cui riesce a consumare il rock ‘n roll con efficace disinvoltura.
New York Rockin ...
Nr° Letture 415
LUCINDA WILLIAMS (Good Souls Better Angels) ☻☻☻☻

In Good Souls Better Angels la vita pone ostacoli ma offre anche diverse possibilità, non sopporta né rispetta destinazioni, mete e scopi predeterminati, permette anzi talvolta un rovesciamento inatteso di prospettive tale da lasciare interdetti.
L...
Nr° Letture 346
DISCO DEL MESE
PACIFIC RANGE (High Upon The Mountain) ☻☻☻☻

Seamus Turner (chitarra e voce) con Nate Ward (batteria) frequentano l’università della California, annata 2013, piacere per la jam alla chitarra, non solo, ci sono connessioni musicali tali da formare una band.
Fanno esperienze seppur tra college e music p...
Nr° Letture 378
STEEPWATER BAND (Turn of the Wheel) ☻☻☻☻

La band di Chicago da una ventina d’anni sulla scena rock Americana, riesce ancora una volta a trascinarci in quell’universo fittizio dove spazio e tempo del rock sono fattori labili.
In Turn of the Wheel c'è l'irruzione violenta del reale e c'è l'im...
Nr° Letture 401
DISCO DEL MESE
8 BALL AITKEN (Swamp Blues 2) ☻☻☻☻

Seconda sessione allo Yellow Dog Studios per 8 Ball Aitken, Swamp Blues diciotto mesi dopo ha un seguito, in Texas.
Dal patio di Guthrie Kennard che ha anche co-scritto un paio di brani tra cui Tremolo R...
Nr° Letture 407
CLAWS (No Connection) ☻☻☻

A volte capita di ritrovarsi tra gente che si agita intorno a questioni come “dignità”, “utopia”, allora serve del Rock ‘n Roll.
La band di Los Angeles dei The Claws gode di un bel campo magnetico fatto di energia invisibile, tutto intorno al corpo de...
Nr° Letture 342
ALEX BEAIRD BAND (Come Back Home (To the Blues)) ☻☻☻

Alex Beaird è un chitarrista, songwriter, del Missouri, suonava nella rock band dei Bull Mountain Revelry, il fratello lo segue alle percussioni a comporre un registro essenziale, privo di filtri.
Lo si evidenzia dalla suggestiva bellezza di Northern Trai...
Nr° Letture 348
PEACE MACHINE (Golden Velvet) ☻☻☻☻

I Peace Machine sono un trio austriaco al disco d’esordio, blues e rock dominano la ‘strada’ di Golden Velvet: non è un luogo ambiguo perché difficilmente definibile, perché anonimo: la splendida A Love Song è come un segmento fantastico...
Nr° Letture 383
DISCO DEL MESE