MICHAEL PAUL LAWSON (Love Songs For Loners) ☻☻☻
 di Rino 'Pili' Colangelo Iacovella



        

  Recensione del  19/12/2022
    

Love Songs For Loners e quel passo in avanti al debutto di 3 anni addietro.
La vita reale sprona a fare musica al cittadino di Austin Michael Paul Lawson, l’alt. Country plasmato tra la 'grande mela’, dove è cresciuto, e le altre esperienze tra la Virginia e appunto il Texas, trovano l’ostinazione della telecaster e ne deriva una fiamma che brucia il piacere in I Know Where I'm Going Tonight.
Ballate (pura bellezza The One Before The One e Baltimore) che crescono con il desiderio di un rock passionale in Lucille e 849, l’eccitazione che accelera l’investimento di pensieri e di energie che relegano sullo sfondo qualsiasi preoccupazione.
Allora conviene lasciarsi trasportare dalla ridente Varick Street per come mira alla sensibilità, ai cambiamenti e all’insofferenza per la routine.
Sarà l'aria del Texas, Love Songs For Loners pretende spazio ed è giusto concederglielo.