COLTER WALL (Western Swing & Waltzes And Other Punchy Songs) ☻☻☻☻
 di Rino 'Pili' Colangelo Iacovella



             

  

  Recensione del  10/10/2020


    

Old Country, folk & cowboys si trovano di continuo in Western Swing & Waltzes and Other Punchy Songs, vecchia scuola (il tradizionale country dista anni luce) con un effetto un po' sghembo per le orecchie occidentali, ma il nome, Colter Wall, ne accresce la suggestione.
Sceglie il Texas per registrarlo, luogo adatto per come sa allargare i confini, rimanda ad una vecchia foto virata color seppia, colore della sabbia rossa del deserto americano, quello immaginato e sognato, quello dei canyons e delle rapide, quello della polvere incollata alla faccia dei cowboys, finiti lą, nel vecchio, maledetto, amatissimo Ovest americano.
L’armonica di Jake Groves innesta una prima novitą nella ballata acustica di I Ride An Old Paint: Leavin' Cheyenne, Colter Wall e quella voce baritonale guarda fisso sul Far West, alza il ritmo, il suono č corale tra chitarra steel e batteria in Big Iron la cui storia ha qualcosa di cinematografico, pistole e cowboys, fino a Henry And Sam altra ballata elettrica, uno slittamento nel tempo del country e nella memoria, in un luogo non identificabile dalle parole.
Tre perle.
Il disco potrebbe stare tutto lą dentro.
E un'ouverture, dentro c'č gią tutto quello che verrą.
Il violino, cavalli e il Texas, sono il fulcro della splendida Diamond Joe, esplosione di sensualitą figurativa, come una membrana/retina che avvolge e separa, che elimina distanze e lascia affiorare spazi della riflessione, si allargano nella nostalgia che emana la pedal steel e l’armonica di Cowpoke, una ballata struggente e quando il sonoro s'acquieta, si sente quasi il frusciare delle pagine del libro sulla storia del West.
Il ritmo, anche in Rocky Mountain Rangers, che di continuo si interseca in Western Swing & Waltzes and Other Punchy Songs, dą vita ad una significativa differenziazione dal passato di Colter Wall, quello acustico, come la conclusiva e deliziosa Houlihans At The Holiday Inn.
Altro gran disco di Colter Wall. Poco da aggiungere.
Se non vi sta bene, siete fortunati: spegnete lo stereo, lasciate perdere anche la tv, andatevene a letto se potete.
Western Swing & Waltzes and Other Punchy Songs continuerą a percorrere, da solo, la sua strada.