TOM SKINNER'S SCIENCE PROJECT (First Set) ☻☻☻
 di Rino 'Pili' Colangelo Iacovella



     

  Recensione del  01/11/2022
    

L’eredità di Tom Skinner, pioniere della Red Dirt Music che ha casa in Oklahoma, se la carica sulle spalle il suo partner Don Morris e lo Science Project dove spicca il chitarrista Brad James.
Primo disco, First Set con alcune covers alla memoria di un altro ottimo songwriter, Brandon Jenkins.
Lo stile è americana, chitarre fluide, lasciano segni morbidi ma indelebili in Sleeping Dogs, c’è qualità, ritmo, Can't Wait Any Longer e Waiting On A Train.
Un gioco di specchi elettrici, dove però il riflesso non è più quello che ci aspetta di trovare (Let's Roll a Keep On Holding), Tom Skinner’s Science Project ha in sé i germi di un’esistenza compiuta, sull’aria di confine di pregevoli ballate, Here Comes The Rain Again e Without You.
First Set non trova ostacoli al tempo di Tom Skinner.