VALLEY AUTHORITY (Unpopular Opinions) ☻☻☻
 di Rino 'Pili' Colangelo Iacovella



        

  Recensione del  31/10/2020
    

Vampate di Outlaw Country dal Tennessee.
Atto secondo per i Valley Authority di Caleb Slade Johnson, continuano a marcare una ruspante realtà e di per se, la colpiscono e la feriscono con le onde chitarristiche selvagge, spigolose nell’ottima Train of Thought.
Ma Unpopular Opinions funziona benissimo anche per scarti emozionali sulla percezione della riflessione, e sono massicce, High Horse e Waters Never Tread.
Si liberano e circuiscono il country con visioni più riflessive, mai prevedibili, Playing the Field, cercano di collocarsi sempre in un altrove, Wildflowers, nella consapevolezza di come queste spinte centrifughe portino a vie destinate a essere battute spesso, Low Life.
Unpopular Opinions cattura con la propria atmosfera e la propria verità quando le chitarre danno corda nell’ultimo rombo di Jericho, conducendolo a forza in un territorio consono dove le certezze dei Valley Authority continuano a presentare gustose novità.