Cerca Recensioni
      GHALIA (Mississippi Blend) •••½

                     Versione per la Stampante
 


 
 
  Recensione del  22/11/2019                 
    

Nativa del Belgio, Ghalia Volt vive il confronto col Mississippi blues cercando di superare barriere territoriali, vincere la necessità d'un nuovo inizio, violare continuamente quelle che sono ritenute le leggi del rapporto con il blues, per Ghalia non è stato facile, e per Mississippi Blend si è decisa a farsi appoggiare da chi, in quel mondo, ci naviga a occhi chiusi.
Gypsy Lady ha lo spirito giusto e la chitarra di Lightnin’ Malcolm, il veterano Watermelon Slim duetta con lei in Wade In The Water e l’armonica è ancora protagonista in Meet You Down The Road, regala un ritmo a tratti incalzante, che non lascia tregua, Ghalia aggiunge alle percussioni altri due ospiti con Cody Dickinson si alterna Cedric Burnside e danno vita in blocco ad una serie di voltafaccia nel delta del blues più o meno repentini, quanto necessari.
First Time I Died e Lucky Number da questo punto di vista non modulano la melodia, è monotòno, di quelle che non badano a rassicurare l’ascoltatore con un qualche ‘adagio’ prima di attaccare l'andante con moto, Release Me è ancora una sorta di materia più o meno ribelle al contorno blues, funziona in linea con le linee direttrici oblique di Mississippi Blend, i tratti rimangono raggruppati sotto la dominazione di un pensiero beffardo in Why Don't You Sell Your Children.
L'incontro di Ghalia con Mississippi Blend non è certo un rapporto ambiguo, ma bensì vivo e stimolante.



     



 

 
Foto Gallery
     
     
   
2004-2019©   PRIVACY POLICY
 

CONTATTI / INFORMAZIONI

 
 
SCRIVI ALLA REDAZIONE