Cerca Recensioni
      DAN BAIRD & HOMEMADE SIN (Screamer) •••½

                     Versione per la Stampante
 


 
 
  Recensione del  30/10/2018                 
    

La Leucemia non lo ha fermato, Dan Baird torna a suonare Rock ‘n Roll!
La band degli Homemade Sin fa da sfondo e allora i sentimenti non possono che iniziare a ‘fermentare’ in fretta, l’impressione dai brani iniziali è di autenticità che si propaga come un virus da What Can I Say to Help a You're Goin' Down, Screamer non poteva che risultare frizzante, tanto amor per la vita e ottimismo, ovviamente.
Charmed Life, Something Like Love e Up in Your Kitchen liberano immagini di chitarre oscillanti e oblique che si muovono su segmenti diagonali del rock, la messa in scena è brillante, fantasiosa e perfettamente adatta a ciò che Dan Baird sceglie di raccontare, con uno stile segnato anche da azzeccate ballate (Adilyda e Something Better).
Il finale è come il vento che scuote le nuvole, You Broke It e Good Problem to Have stanno a indicare la strada percorsa da Dan Baird per riconquistare la propria natura e tornare ad essere come un numero primo: indivisibile e non piegabile.
Forza Dan!



           



 

 
Foto Gallery
 
     
   
2004-2018   ©   PRIVACY POLICY
 

CONTATTI / DISCLAIMER