Cerca Recensioni
      WILL COURTNEY (Crazy Love) •••½

                     Versione per la Stampante
 


 
 
  Recensione del  30/10/2018                 
    

Too High Now suscita immediata empatia e avvince in una fiammante cavalcata country/rock, scenari di una vecchia America vagamente Western, dura e docile, tratteggiano l’altra passione di Will Courtney (texano, 5 anni e 2 dischi come cantante dei Brothers And Sisters) ovvero il documentario su storie e personaggi come Billy The Kid.
In Crazy Love le luci agresti non ingannano, esprimono verità, quella luce a fasce sprigionata dalla chitarra steel attraversano le fessure di Loaded e Crazy Love, di grana grossa, belle corpose, ergono un ‘sistema di valori’ nel rock in Look at All the Things, Finally e Coming on Strong che promettono più di quello che sembra nelle concatenazioni elettriche della chitarra, e offrono ancor più nell’orizzonte introspettivo della ballata di Drunk on Your Songs Again.
Il pianoforte apre Take You Away, Will Courtney aggirandosi tra i suoi abituali interni country/rock, si riconosce affine a ‘legami di sentimento’ tra paesaggi, pianure e altopiani, senza incontrare ostacoli nelle affascinanti ballate di When Will I Find My Love e nella conclusiva Partner in Time, il vento non soffia impetuoso, ma si sollevano lo stesso nugoli di polvere, e spingono arbusti tondeggianti che attraversano la ‘main street’ deserta.
Texana, dove la terra scotta.
Come Crazy Love.



           



 

 
Foto Gallery
 
     
   
2004-2018   ©   PRIVACY POLICY
 

CONTATTI / DISCLAIMER