Cerca Recensioni
      TIM EASTON (Paco & The Melodic Polaroids) •••½

                     Versione per la Stampante
 


 
 
  Recensione del  31/08/2018                 
    

Tim Easton si inoltra in territori folk/blues, da solo, la chitarra, una Gibson nera di nome Paco, l’armonica e delle Polaroid in bianco e nero per una 30ntina di minuti tra chiaroscuri e penombre, alquanto raffinate nelle scenografie acustiche di Old New Straitsville Blues e la sopraffina Elmore James.
Un sound che Tim Easton fa suo avviando un processo ricco di emozione e divertimento tra Another Good Man Down e Jimmie's Texas Blues (l’unica cover, di Jimmie Rodgers), esplorando con Paco & The Melodic Polaroids una serie di tappe celebri nella nascita della American Roots Music degli anni ’20, per un viaggio che regala più di una sorpresa.
Never Punch the Clock Again e Broken Hearted Man sono come viscere che ci riportano alle fondamenta della musica e della vita del Sud Americano, non sono solo evocati, ma svolti, ‘tematizzati’ nella suggestiva California Bars, quasi solenne, liturgico in Jesus Protect Me, Tim Easton la luce (calda) se la porta dentro, così come l’emozione nella splendida Baby Come Home.
Lo sguardo al passato di Tim Easton si manifesta come tesori nascosti nel disegno complessivo di Paco & The Melodic Polaroids.



           



 

 
Foto Gallery
 
     
   
2004-2018   ©   PRIVACY POLICY
 

CONTATTI / DISCLAIMER