Cerca Recensioni
      DROUND HOUNDS (Broken Hearts & Drunken Feet) •••½

                     Versione per la Stampante
 


 
 
  Recensione del  31/08/2018                 
    

Coppia anche nella vita, Ryan Slice (voce e chitarra) e Lindsay Slice (batteria) sono le pietre angolari della filosofia di un rock secco e chitarristico che non si distanzia da una realtà metropolitana e senza sfumare riferimenti troppo stringenti all’attualità, il duo di Atlanta, USA, con poco sa regalare emozioni.
Le assecondano in Broken Hearts & Drunken Feet, disco di debutto (ma invito a recuperare anche l’EP Drunken Hearts, un lavoro più che discreto) e sin da Can't Let You Go si lascia guidare da una graffiante chitarra e allo stesso tempo i Dround Hounds imparano a guidarla, la lasciano a briglia sciolta e convince sia in Broke My Soul che in Pour The Whiskey.
È facile stare al loro passo, se ne condividono i tempi, i ritmi, le cadenze ritmiche mai sottotono, Outside, Lights e Cut Me Loose sembrano aggredire, sbranare la scena nelle loro progressioni melodiche fluttuanti, niente di nuovo, ma Broken Hearts & Drunken Feet nell’insieme dimostra di essere stimolante, florido e ricco di spunti anche nel finale tra Lately e Tell Her.
Chiude Goodbye, e una riflessione sull’amore ridotto a un calcolo viene in mente, penso alla stima (di soldi, di tempo, di spazio occupato) ma è del tutto personale, meglio lasciare girare nel cd Broken Hearts & Drunken Feet.
Garantito, non avrete brutte sorprese.



           



 

 
Foto Gallery
 
     
   
2004-2018   ©   PRIVACY POLICY
 

CONTATTI / DISCLAIMER