Cerca Recensioni
      JAMIE THYER AND THE WORRIED MEN (Cafe Racer) •••½

                     Versione per la Stampante
 


 
 
  Recensione del  31/08/2018             
    

Potente trio britannico, rock muscolare che punta tutto sulla Gibson, altamente nervosa e luccicante, preme e pilota Cafe Racer.
I testi cercano di stargli dietro come possono, ne seguono lo sviluppo detonante da Untamed Beast, fanno massa e quella stessa massa non diventa di certo un ostacolo allo sfondo chitarristico di una indomabile Teenage Firewater Queen che Jamie Thyer And The Worried Men attraversano con disinvoltura animandola con riffs mozzafiato.
Un piacevole disco vecchio stampo, One Eyed Hound si fa ancora più nervosa, e se è necessario spezzarne l’idea, invece di melense ballate, ci sono le strumentali e funzionano (Green Lights, The Harlot's Ghost) con la conclusiva Cafe Racer a ricordare che Jamie Thyer And The Worried Men amano il rock, sempre pronti a superare a destra il pericolo di un appiattimento melodico e tirano dritti con Ape Neck Sweeney e The Devil In The Fog, trovando altri spunti intriganti in Long Ride Home, senza rischiare di andare a schiantarsi.
Cafe Racer da una bella carica, vi sentirete compiaciuti come un venditore di caramelle a una festa delle elementari!



           



 

 
Foto Gallery
 
     
   
2004-2018   ©   PRIVACY POLICY
 

CONTATTI / DISCLAIMER