Cerca Recensioni
      JARROD BIRMINGHAM (All About Me) •••½

                     Versione per la Stampante
 


 
 
  Recensione del  27/06/2017                 
    

Country tradizionale ma visto dal South Texas, da un vero cowboy che attorno alla professione da ‘bullrider’ avvita le vicende di All About Me, disco genuino dove si raccontano gli ultimi anni del country-singer Jarrod Birmingham.
All About Me racconta il paesaggio fatto di strade sterrate, polvere e un furgoncino che le percorre, ma senza passare dal via e senza conoscere la destinazione.
Una strada texana percorsa a suon di country, la ruspante Title-track alla languida pedal steel guitar di Once Upon a Time e Grew up Today, carte appese alla malinconia su una ruota che gira anche in You and Me, ballate come la splendida rilettura di Senses (della The Pear Ratz, band sempre texana) dove la Fortuna, unica vera promessa impossibile, ha il passo dell’alcol e il respiro di chi è alla ricerca prima di redenzione.
Ancora intriganti ballate (26 Weekends a Year, What Was She Thinking e The Tree Is in the Seed, Say It Again) perché da lì partono e lì giungono le sensazioni e le passioni di Jarrod Birmingham, passaggi bucolici acustici in Devil on My Shoulder alle frizioni elettriche nell’‘Outlaw Country’ di Not in My Grave restano impresse come la cover conclusiva di Jackson Browne, Running on Empty.
Il risultato è un disco lineare, country alla texana profondamente onesto.



           



 

 
Foto Gallery
 
     
   
2004-2018   ©   PRIVACY POLICY
 

CONTATTI / DISCLAIMER