GRAVELROAD

GRAVELROAD


Mississippi delta blues spiritato e chitarristico, la band di Seattle dei GravelRoad al sesto disco presenta un forte contrasto tra la forza immanente di una natura ancora ‘primitiva’ del blues e di chi la abita, vi si muove come in uno scenario ..


Leggi Recensione »

STEVE EARLE & The DUKES

STEVE EARLE & The DUKES


Ad Austin, Texas, con una Fender Telecaster, Steve Earle insieme ai The Dukes ripercorre il lato sbagliato della società, dove i Motels sono tutti molto ‘cheap’, per non dire una topaia, ma per molti sono come una chiesa, come è sempre ..


Leggi Recensione »

GOLD STAR

GOLD STAR


Come in una pellicola in bianco e nero, un quadro vivente a colori, così da essere isolato e facilmente riconoscibile. Il disco di Marlon Rabenreither, viennese, in arte Gold Star, è di una bellezza disarmante, per il modo in cui richiama ..


Leggi Recensione »

CHRIS ROBINSON BROTHERHOOD

CHRIS ROBINSON BROTHERHOOD


Lo scatenato e prolifico frontman dei The Black Crowes nel giro di 2 anni col progetto Chris Robinson Brotherhood ha sfornato un disco e un Ep, 3 nuovi dischi dal vivo (Betty’s Blends, Vol. 3) e quest’ultimo ..


Leggi Recensione »

ALEX WILLIAMS

ALEX WILLIAMS


Nato nell’Indiana con un Nonno che amava rimpinzarlo di canzoni di Willie Nelson e Waylon Jennings, il debutto di Better Than Myself parla chiaro, un disco limpido, diretto e ricco di evidenze nell’Outlaw Country Rock nel quale ..


Leggi Recensione »

FIVE HORSE JOHNSON

FIVE HORSE JOHNSON


Five Horse Johnson è un quintetto americano con 7 dischi sul groppone e 2 decadi di esperienza, tornato all’ovile il batterista Tim Gahagan, Brad Coffin alla chitarra rintuzza un blues/rock rozzo e con un senso dello humor particolare ..


Leggi Recensione »

CLAY PARKER

CLAY PARKER


Queen City Blues è un disco intimo e notturno, liriche sincere, una voce calda e avvolgente, colpisce per l'originalità e la magnificienza delle sue immagini poetiche non lasciano dubbi mentre canta On the Highway e Hwy 61, e ..


Leggi Recensione »

BORIS McCUTCHEON

BORIS McCUTCHEON


Progetto particolare per Boris McCutcheon, a metà tra un sogno e allucinazione da spazi sconfinati nel raggio di una bellissima tristezza di fondo, ecco una serie di ballate e di emozioni cristalline disegnate intorno alle chitarre elettriche ..


Leggi Recensione »